Le DEM profilate: strumento efficace per intercettare potenziali allievi, ma con le dovute accortezze

Lo sappiamo: l’invio di DEM profilate offre sempre ottimi risultati come strumento di web marketing. A maggior ragione su MasterIN.it, dove il target audience è già filtrato alla fonte: gli  utenti iscritti alle nostre mailing list sono infatti prima di tutto utenti di Mercurius Network e si tratta quindi di laureati e giovani professionisti, provenienti dai principali atenei italiani e interessati a reperire informazioni sulle opportunità di carriera e formazione a loro disposizione. Questo tipo di advertising è indicato sia per promuovere un singolo master – magari nel periodo antecedente alla chiusura delle selezioni – sia il catalogo completo dell’offerta postlaurea di una università o ente di formazione. L’acquisto di un invio DEM o di un pacchetto di invii [opzione indubbiamente preferibile per poter usufruire di prezzi più vantaggiosi] può essere previsto all’interno del rinnovo annuale della presenza della scuola su MasterIN.it, oppure può essere effettuato successivamente, quando sia ha disponibilità di budget e si vuole investire su uno strumento efficace di promozione.

Il consiglio che ci sentiamo di dare sempre ai nostri clienti è quello di pianificare per tempo l’invio, in modo da poter scegliere il periodo in base alle esigenze di maggior pressione pubblicitaria del master o della scuola: per policy verso i nostri utenti infatti, non facciamo mai tendenzialmente invii multipli di DEM nello stesso giorno [preferiamo non “stressare troppo” il nostro target] e ci sono particolari momenti nel corso dell’anno in cui tutti gli enti vorrebbero poter pianificare degli invii, ma non è possibile. Vige quindi la regola “chi prima arriva, meglio alloggia”.

Approfittiamo infine per segnalare un paio di suggerimenti “tecnico-comunicativi” relativi all’impaginazione delle DEM:

– spendete un po’ di tempo a preparare l’oggetto della DEM: è il primo fondamentale strumento di comunicazione, deve invogliare l’apertura della mail da parte di utenti abituati a ricevere quotidianamente messaggi di questo tipo

– inserite pochi link all’interno del testo della DEM: convogliate gli utenti verso poche pagine mirate invece di disperderli nel vostro sito

– quando preparate voi l’ HTML non dimenticatevi di testarlo su diverse webmail: spesso si rischia una comunicazione inefficace semplicemente per una brutta visualizzazione del messaggio da parte dell’utente

Come sempre, il nostro Ufficio Marketing è a vostra disposizione per preventivi, suggerimenti, supporto…contattateci!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *