Comunicare attraverso un video

Sul nostro sito istituzionale Mercuriusnet.it abbiamo incorporato un video realizzato dallo staff di CareerTV.it in cui l’AD, Franco De Rosa, presta il proprio volto per illustrare missione, strumenti, progetti e obiettivi di Mercurius Network.

Da un punto di vista puramente comunicativo, la scelta di utilizzare il canale video ha uno scopo duplice: consente di personificare l’azienda attraverso il proprio management e di parlare non solo di prodotti, bensì di condividere esperienze, successi, difficoltà, aspirazioni. Vediamo più nel dettaglio che conseguenze ciò può avere sull’impatto emotivo dello spettatore.

Un testimonial aziendale, in quanto volto rappresentativo di un’impresa, ci conduce come all’interno di un racconto, in una posizione in cui si diventa più attenti e ricettivi a quanto viene enunciato. Basti pensare che anche nell’advertising TV i consumatori si affidano maggiormente ai testimonial scelti fra i propri pari che fra quelli famosi. Proprio perché le parole e il viso di una persona che crede in un progetto contano forse di più di brochure e cataloghi, l’AD di Mercurius si è prestato al gioco: non location accattivanti, né riprese in esterno, ma una sola persona e la sua voce.

Ovviamente è possibile esplorare tecniche registiche diverse, variare il punto di vista e la modalità narrativa, ma resta indubbio il valore informativo e la potenzialità espressiva del mezzo. D’altra parte lo strumento video mette direttamente in contatto con il pubblico di proprio interesse, offrendo un punto di vista privilegiato sull’azienda e chi ci lavora quotidianamente. Elementi che si potrebbero cogliere probabilmente solo recandosi fisicamente nello stesso posto.

E voi cosa ne pensate?

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *