CareerTV.it intervista i creatori di Grom

Siamo molto attenti ai casi di successo dell’imprenditoria giovanile ed è bello scoprire che in Italia si contano molteplici esempi di talento e, di sicuro, non solo “bamboccioni”.

Mercurius Network ha incontrato e intervistato Feferico Grom e Guido Martinetti, creatori e proprietari delle gelaterie Grom. Nel video realizzato dallo staff di CareerTV.it emerge come la chiave del successo dell’azienda nata nel 2003 che oggi può vantare circa 50 punti vendita nel mondo, numero in continua crescita, risieda in un’idea apparentemente semplice: mutuare dall’alta gastronomia l’utilizzo di pregiate materie prime per la produzione di un gelato di alta qualità e senza additivi.

Ovviamente i fattori che hanno determinato il successo di Grom sono molteplici, partendo dalla dedizione e determinazione dei suoi fondatori all’apertura internazionale all’impegno verso l’ecosostenibilità. Se ci riflettiamo su, si tratta di valori che appartengono sempre più alle nuove generazioni, consapevoli dell’importanza dell’aspetto sociale delle imprese e delle opportunità offerte dal mercato globale.

I creatori di Grom hanno fatto di più poiché non hanno dimenticato il ruolo, l’appeal e l’impatto emotivo generato anche dalla dimensione locale del proprio business, procurandosi materie prime provenienti sia dal Sud America che da un’azienda agricola del territorio da loro stessi gestita. Insomma, l’approccio glocal si è rivelato, nel loro caso, vincente. Così come lo è stato il tentativo di informare e responsabilizzare i consumatori che hanno apprezzato e premiato.

E’ fondamentale comprendere che i giovani talenti italiani costituiscono il fulcro della creatività, del tessuto sociale e, dunque, dell’iniziativa economica del paese. Inoltre, sono più aperti dei rispettivi senior a fare gruppo e a confrontarsi. Mercurius Network opera nel settore dell’orientamento da anni per agevolare i laureati nelle scelte di formazione e carriera. Come le scuole nostre clienti, crediamo sia fondamentale sostenere gli studenti perché possano trovare ispirazione e contribuire a trainare il paese verso la ripresa.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *